Museo del Truciolo/Cappello a Villarotta

Non so dirvi come sia successo….

ma il passaparola come sempre vince su tutto… su ogni ricerca, su qualsiasi piattaforma, tu chiedi e ti si apre un mondo nuovo!

Ed è così che è stata questa nuova avventura in questo piccolo ma ricco Museo del Truciolo nel quale mi sono immersa in una domenica di agosto e sono uscita fuori come in una favola!

museo-trucciolo24

Arrivati in Quel di Villarotta di Luzzara, un piccolo Paesino del Reggiano, io e la mia famigliola, ci siamo addentrati in questa minuscola costruzione ! si che… non è che mi aspettassi un palazzo…  cmq mi ha stupito la tale cura dedicata a questo posto del mondo!

Questo Museo, Ristrutturato nel 2009 è gestito da volontari del posto in forma associativa, interagisce con le varie scuole che volgono a promuovere i lavori artigianali del passato per acculturare le nuove generazioni affinchè non si perdano i Mestieri ^__^

Prima della Ristrutturazione il Museo si presentava così:

museo-trucciolo15

Il Museo è Aperto al Pubblico tutte le domeniche dalle 15:00 alle 18:00 proprio perchè gestito da Volontari.

museo-trucciolo22

Nel cortile d’entrata si colloca una statua dedicata al lavoro delle donne che prevalentemente si occupavano di questo mestiere!

museo-trucciolo23

Sempre nel cortile antestante l’entrata, troviamo un antico macchinario, il Tornio, che serviva a intagliare i trucioli una volta eliminata la corteccia.museo-trucciolo1

Entrando, la prima cosa che incontriamo sono appunto i macchinari che intagliano i trucioli: I Torni!

Ma cosa sono i Trucioli?

museo-trucciolo6

I trucioli sono questi filamenti che vengono intagliati dal tronco del pioppo di circa 46 cm con l’ausilio del Tornio… in tempi più recenti, anticamente veniva fatto a mano anche questo processo e ne abbiamo la conferma in questa immagine:

museo-trucciolo16

In realtà immortalare questi Fasci di Trucioli non è stato facile e soprattutto mi hanno rubato lo sguardo e li ho fotografati all’infinito hihihihihhi

museo-trucciolo13museo-trucciolo5

In questa immagine potete intravedere cosa veniva fatto con questi Trucioli, non dimentichiamo che il Blog tratta come argomento Principale: Il Cappello ^.^

museo-trucciolo14

In realtà e senza sminuire questo piccolo paradiso… la maggior parte dello spazio interno viene occupato appunto da queste macchine” il Tornio”, perchè voluminose…. ma nel contorno vedrete tante altre cose ^.^

museo-trucciolo12

Il Truciolo una volta intagliato e tenuto ad una umidità costante, talvolta imbevuto in acqua per  conservarne l’umidità e quindi la facilità di lavorazione, veniva quindi intrecciato:

museo-trucciolo20

con diverse specie di intreccio o con diverse colorazioni della treccia:

museo-trucciolo17

Ovviamente il colore al Truciolo viene dato prima della lavorazione su treccia come possiamo vedere in quest’altra foto:

museo-trucciolo-8

Le trecce per la realizzazione di un cappello, erano lunghe circa 10 metri!

Ma una volta ottenute le trecce cosa succedeva?

Esisteva un attrezzo di legno, lo “Slissin” o “Rudlina” che serviva per stirare o pressare la treccia prima della lavorazione del cappello e lo si vede nelle foto di seguito:

museo-trucciolo21

Una volta pronta la treccia, veniva cucita e creato il cappello di paglia:

Un attrezzo indispensabile quindi, diviene la macchina da Cucire:

museo-del-trucciolo4

Incurvata proprio perchè facilita la lavorazione in tondo ^.^

Vi mostro alcuni altri pezzi presenti nel Museo, più antichi sicuramente,  che oggi è difficile rimettere a nuovo data la mancanza di tecnici esperti di settore.

museo-trucciolo19museo-trucciolo-18

Detto questo vediamole al lavoro questi splendori di altri tempi ^__^

museo-trucciolo2

museo-truciolo-3

Ovviamente dalle trecce vengono realizzate anche delle borse e vengono saltuariamente vendute per sostenere l’associazione che porta avanti questo museo.

museo-trucciolo7

Questa è stata la loro creazione più grande, considerate che la paglietta standard per una persona normale è quella che vedete in alto a sinistra nella foto… fate due conti e vedrete quanto è grande questa centrale!

Adesso usciamo fuori dall’altra porticina del museo e vediamo cosa ci aspetta:

museo-trucciolo11

ed ecco che anche sulla parte retrostante  il Museo troviamo ad abbellire e decorare lo spazio esterno altri Torni!

In realtà ci sono stati anche alcune Celebrazioni di Matrimonio in questo Spiazzale poichè molto scenografico.. e chissà che un giorno non ci girino un film o un Documentario…

museo-trucciolo10museo-trucciolo9

E come tutto volve alla fine, anche questo Incanto si scioglie e prima di ritornare a casa vi salutiamo con la parte più incantata di questa Storia, che storia non è, e vi lasciamo l’indirizzo del sito di questo Museo del Truciolo affinchè tutti possiate visitarlo o promuoverlo nelle scuole dei vostri figli ^___^

museo-trucciolo25

Fashion On The Hair

La modista

Fashion On The Hair

A me l’onere di riportarvi alla conoscenza di questo mestiere che aihmé nessuno più considera o si contano sulle dita di una mano in tutta Italia.

A me l’arduo compito di riportarvi alla riconsiderazione e l’utilizzo di un accessorio che ha segnato la storia e che la moda ad un certo punto della sua vita ha deciso di tagliare fuori. Solo in Italia perchè nel mondo è ancora un must!

In Questo Mio nuovo Blog conto di divulgare il Mestire della Modista e allo stesso tempo vuole rappresentare un supporto per il mio futuro lavoro.

Da una passione innata, circa 4 anni fa, iniziai a crearmi dal nulla, i cosiddetti Fascinator (ornamenti decorativi per la testa che possono svilupparsi su cerchietti o su pettinini).

Ho creato qualcosa e da li a oggi, mi sono dovuta fermare perchè la mia passione per il makeup aveva preso il sopravvento e la famiglia…

View original post 258 altre parole

La modista

A me l’onere di riportarvi alla conoscenza di questo mestiere che aihmé nessuno più considera o si contano sulle dita di una mano in tutta Italia.

A me l’arduo compito di riportarvi alla riconsiderazione e l’utilizzo di un accessorio che ha segnato la storia e che la moda ad un certo punto della sua vita ha deciso di tagliare fuori. Solo in Italia perchè nel mondo è ancora un must!

In Questo Mio nuovo Blog conto di divulgare il Mestire della Modista e allo stesso tempo vuole rappresentare un supporto per il mio futuro lavoro.

Da una passione innata, circa 4 anni fa, iniziai a crearmi dal nulla, i cosiddetti Fascinator (ornamenti decorativi per la testa che possono svilupparsi su cerchietti o su pettinini).

Ho creato qualcosa e da li a oggi, mi sono dovuta fermare perchè la mia passione per il makeup aveva preso il sopravvento e la famiglia più numerosa, non mi lasciava tempo; ciò che però non mi ha mai fermato sono state le maschere per carnevale che ho sempre creato su richiesta di mio figlio, interamente a mano per mancanza di altri mezzi e prevalentemente copricapo.

Un bel giorno lo sprint e la carica di mia sorella piccola, mi hanno portato a cercare un corso da Modista sul web e oggi, ho quasi portato a termine i miei studi e sto iniziando a creare ciò che vedrete nel tempo.

Ma la Modista cos’è?

Modista non è da intendersi come chi fa la moda, ma di chi  pratica l’arte della modisteria!

modista

La modisteria è una parte della moda che si occupa dell’accessorio come ornamento del capo.

Vediamo un’antica modisteria Veneziana

antica modisteria

qui vi riporto anche una foto dell’entrata di una modisteria

modisteria x blog

Insomma questo Blog vuole parlare, approfondire e divuglare questa arte affinchè non vada persa e al quale presto collegherò uno shop on line per gli interessati alle particolarità fatte esclusivamente a mano.

Per iniziare a prepararvi a questo cammino vi delizio con questo trionfo di cappelli

cappelli x post modista

Poi potrete deliziare i vostri occhi ad ogni mia nuova pubblicazione. ^_^

Spero che questo mio post di introduzione sia stato di vostro gradimento e vi invito ad iscrivervi a questo blog e seguirmi sui social:

Facebook

Instagram

P.S. Le foto sono state prese dal web a scopo puramente conoscitivo del mestiere e di quello a cui punta. Non sono mie, qualora lo saranno, saranno personalizzate con il nome del mio blog.

Tornate a trovarmi

Fashion On the Hair :*